domenica 4 aprile 2010

Le diverse tipologie dei soldati auxiliari

L'opinione che il fante auxiliario sia un soldato armato alla leggera contrapposto al legionario armato più pesantemente è messa in discussione da diverse cose oggettive.
Una lorica di maglia di media lunghezza pesa come e spesso di più di una segmentata, lo stesso vale per lo scudo. Ciò che differenzia i due tipi di soldati è soprattutto lo stile di combattimento : i legionari sono inquadrati in un ruolo di combattimento sicuramente vincente ma poco elastico, mentre gli auxiliari si adattano meglio a situazioni  diverse tra loro ed il loro equipaggiamento, spesso di derivazione territoriale, è molto variegato.
Esistono, infatti, soldati equipaggiati esattamente come i legionari, probabilmente con armi di più vecchia fattura, che li affiancano nelle linee.






















Altri hanno specializzazioni come i frombolieri o gli arcieri, altri ancora combattono con loro equipaggiamenti etnici od armi caratteristiche come i grossi bastoni.






















 La difesa territoriale costituisce un compito specifico degli auxiliari come l'arciere Hammiano raffigurato davanti ad una porta del Vallo di Adriano. Indossa braghe e tunica romana e l'unica caratteristica etnica che lo contraddistingue è l'elaborato elmo conico.
Gli è accanto un cavaliere con il coprente elmo del modello che caratterizzerà l'aspetto dei soldati del III° sec.AD.






















 Alcune specializzazioni si riveleranno efficaci e continueranno ad essere adottate, lo testimonia questo fromboliere del IV° sec.AD.

Nessun commento:

Posta un commento